Regione Veneto

Seguici su:

  • Facebook

Esplora contenuti correlati

Il primo Doge

Le guerre con la vicina Equilio

Eraclea , capitale dell’estuario e sede di un vescovo e del principe, probabilmente per motivi di rivalità politica e supremazia territoriale cominciò a contendere con la vicina Equilio e scoppiarono le guerre.
Dopo queste schermaglie si vide la necessità di eleggere un capo . Forse nel 696 nell’isola di Eraclea si svolse l’assemblea generale .
Fu eletta una commissione speciale composta da Cristoforo, patriarca di Grado, Stefano Tiepolo, Orso Giustiniani e Filippo Cornelio, tribuni di Eraclea, con l’incarico di cambiare la forma di governo. 

Paoluccio AnafestoL’elezione di Paolo Lucio Anafesto, primo doge veneziano

Venne abolito il governo tribunizio di tutte le isole e Grado venne privata della supremazia del Tribunato.
Si nominò una seconda presidenza provvisoria fino a quando non si fosse provveduto alla nomina del principe.
Nel 697 si convocò di nuovo l’assemblea generale che, a grande maggioranza, nominò Doge Paolo Lucio Anafesto .

Il primo Doge fu incoronato dal patriarca di Grado nella cattedrale di San Pietro apostolo ad Eraclea con grande festa di popolo.

Gli venne dato un “mastromiliti” dal quale dovevano dipendere le forze costituite per la difesa della nuova repubblica. Il governo di Anafesto fu ottimo .
Egli regolò i rapporti e i commerci con i Longobardi, gettando le basi per una grande prosperità .

Oggi l’elezione di Paolo Lucio (Paoluccio) Anafesto rivive grazie alla rievocazione storica “ I Dogi a Eraclea ” (link con la manifestazione), che ha luogo in due diverse date:
a Pentecoste, tra maggio e giugno, a Eraclea Mare;
nel mese di ottobre a Eraclea Centro, in Piazza Garibaldi.

I primi Dogi

Marcello TegallianoA Paolo Lucio Anafesto successe Marcello Tigalliano , già capo delle milizie, che seguì le orme del suo grande predecessore.

Il terzo doge fu Orso Ipato , dispotico e autoritario. A causa sua si ebbero dei tumulti con conflitti sanguinosi tra gli abitanti di Eraclea. Il doge Ipato venne ucciso nel suo stesso palazzo.

Orso IpatoL’assemblea generale abolì la carica di Doge e affidò la reggenza al “mastromiliti”, il quale doveva rimanere in carica solo un anno.
In Eraclea si formarono due fazioni, una delle quali riuscì a imporre nuovamente il governo del doge eleggendo, nel 742, Orso, figlio di Orso Ipato .

Questa nomina ebbe conseguenze funeste per Eraclea .



Data ultimo aggiornamento: 9 Jan 2017
torna all'inizio del contenuto